Diversificare le attività offerte al pubblico consente ad una piscina di allargare il bacino di utenza e quindi le possibilità di sfruttamento degli spazi acqua, integrando le classiche discipline natatorie con una serie di altre proposte.

Chi gestisce un’impianto natatorio è ben consapevole della necessità di creare un palinsesto di corsi che abbracci tutte le possibili categorie di utenti che trovano nell’acqua il loro ambiente più congeniale allo svolgimento di esercizio fisico per il benessere o per l’allenamento sportivo in senso stretto.

Oltre al nuoto, praticato dagli sportivi di tutti i livelli, negli anni la piscina ha cominciato a diventare uno spazio polifunzionale accogliendo un pubblico eterogeneo per età, condizioni di forma, obiettivi e aspettative che hanno dovuto rendere l’impianto sempre più strutturato per adeguarsi ai bisogni di generi di frequentatori così differenti fra loro.

E’ il caso, per esempio, dei corsi rivolti ai bambini più piccoli che necessitano di  spazi dedicati ed organizzati che rispondano alle loro esigenze e a quelli dei loro accompagnatori, una temperatura dell’acqua ben diversa rispetto a quella delle vasche dedicate al nuoto e l’utilizzo di attrezzature e supporti didattici sconosciuti all’attività natatoria.

Creare le condizioni migliori per iniziare ad accogliere gli utenti nei primi anni della loro vita permette oltretutto di tracciare un percorso che li accompagnerà al nuoto vero e proprio negli anni successivi, e quindi di lavorare su un pubblico che potenzialmente si legherà all’impianto per molti anni.

Questo richiede l’impiego e l’organizzazione di risorse che devono essere ottimizzate al fine di rendere l’erogazione del servizio sostenibile ed adeguato alle esigenze dell’utenza a cui si rivolge.

Tra queste risorse, quelle umane comportano un’attenta valutazione in sede di selezione e formazione, considerando l’importanza che rivestono nella creazione di una proposta che sia veramente efficace ed apprezzata dai destinatari.

E’ ormai un’impressione condivisa da tutti gli operatori del settore come sia diventato sempre più difficile l’individuazione di personale competente e motivato da inserire nei diversi ruoli, fra cui quelli tecnici, capaci di gestire con professionalità le richieste del variegato modo delle piscine.

Proprio per rispondere a questa domanda, in qualità di provider formativo, abbiamo sempre puntato sull’erogazione di proposte didattiche che fossero adeguate ad intercettare le necessità degli operatori del settore.

Anche per questa sessione primaverile abbiamo in programma una serie di corsi di formazione che permetteranno di acquisire conoscenze e competenze su alcune delle attività motorie maggiormente presenti negli impianti natatori.

E’ il caso del Master di acquaticità prescolare che si rivolge a coloro che intendono raggiungere la preparazione adeguata per lavorare con i bambini appartenenti alla fascia di età 3/6 anni, quindi con un grado di autonomia superiore a quella della fascia precedente e che anticipa l’inserimento alle attività natatorie.

Un corso teorico e pratico incentrato sulla conoscenza delle dinamiche che interessano questo periodo dell’età evolutiva, con il supporto di acquamotrcisti e psicologi per un’analisi a 360 gradi di tutti gli aspetti caratterizzanti questa tipologia di lavoro, anche sotto il profilo relazionale oltre che tecnico.

Questo corso si accompagna al Master di acquaticità neonatale in cui si focalizza l’attenzione sui bambini più piccoli che interagiscono con i propri genitori durante quel processo di apprendimento che li accompagnerà ad acquisire una stato di assoluta sicurezza in acqua.

Pensando poi a coloro che rivestono un ruolo di responsabilità, ha trovato spazio nella nostra programmazione, per il quindicesimo anno consecutivo, il Master di gestione tecnica degli impianti natatori pensato proprio per il direttore tecnico di una piscina alle prese con i tutti i problemi di coordinamento ed ottimizzazione delle risorse disponibili.

Corso online in cui si analizzeranno ed approfondiranno tutti i temi di pertinenza del direttore con uno sguardo sulle modalità operative più efficaci nei differenti processi aziendali.

Prendendo visione delle schede descrittive dei singoli corsi di formazione è possibile scoprire tutte le caratteristiche dell’offerta formativa.

Contattaci

  02.21.11.96.76  
(mar. mer. e ven. 10.00 - 13.00
da lun. a ven. 15.30 - 18.30)

FITPROMOS.IT  tutti i diritti riservati, Fit One Promotion  p.i. 11148650150
Sito Realizzato e mantenuto da Virtuemartpro.it